AD

Un capolavoro multisensoriale

da AD Architectural Digest. Le più belle case del mondo
6 Agosto 2015
di Mario Gerosa

http://ad.vfnetwork.it/news/2015/08/06/un-capolavoro-multisensoriale/

 

Nell’era della multimedialità anche i grandi classici della storia dell’arte possono essere considerati opere aperte. Infatti, grazie alle nuove tecnologie, i dipinti dei maestri del passato possono essere fruiti in modo inedito, regalando loro suoni, effetti visivi, tattili.
E’ il caso del progetto messo a punto da ImageInArt a Siracusa, per offrire una dimensione multisensoriale a un capolavoro come il Seppellimento di Santa Lucia del Caravaggio.
Quest’opera è protagonista di un’installazione presentata nella Galleria Regionale di Palazzo Bellomo, a Siracusa, fino al 30 agosto.
Promossa dalla Galleria Bellomo di Siracusa e dall’associazione IAN, Innovative Art Network, l’installazione si compone di alcuni video che permettono di ammirare nei minimi dettagli l’opera caravaggesca, conservata nella chiesa siracusana di Santa Lucia alla Badia. I video, programmati in loop, sono tre.
Nel primo si vede il dipinto a grandezza reale, con dettagli dei volti dei personaggi, animati dalle voci registrate di attori che raccontano, anche in dialetto, la storia della vicenda narrata nel dipinto. Nel secondo lo stesso video viene proposto con sottotitoli in italiano e con un riquadro in cui i commenti e il progetto vengono esposti con il linguaggio dei segni; nel terzo video ci sono i sottotitoli in inglese.
Affiancano l’installazione un bassorilievo tattitle e opuscoli in braille per i non vedenti.

Leave a Replay

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*